PRODUZIONI MARINE
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» CONVEGNO "CHI HA PAURA DELLA RETE?"
Mar Dic 15, 2009 9:05 pm Da BlueAdmin

» Convegno "CHI HA PAURA DELLA RETE"
Mar Dic 15, 2009 9:03 pm Da BlueAdmin

» CONVEGNO " CHI HA PAURA DELLA RETE"
Mar Dic 15, 2009 9:02 pm Da BlueAdmin

» Mi presento!
Mar Set 29, 2009 2:04 am Da Alex

» 
Gio Giu 11, 2009 10:40 am Da BlueAdmin

» esame caratterizzazione molecolare della diversità
Mar Feb 24, 2009 1:08 pm Da Fatima

» Non ricordi la password?
Ven Dic 26, 2008 3:22 am Da BlueAdmin

» Non ricordi la password?
Ven Dic 26, 2008 3:21 am Da BlueAdmin

» Esami a scelta
Ven Dic 26, 2008 3:06 am Da BlueAdmin

Ansa.it
FILE CONDIVISI
DOWNLOAD

PRODUZIONI MARINE VISITE
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Rischio estinzione per il pesce farfalla

Andare in basso

Rischio estinzione per il pesce farfalla

Messaggio Da BlueAdmin il Dom Mar 02, 2008 10:48 pm

"Sulla rivista “Behavioural Ecology and Sociobiology”
Rischio estinzione per il pesce farfalla


La sua natura altamente specializzata e le abitudini alimentari lo rendono molto sensibile, nonostante la sua diffusione faccia pensare il contrario

Uno splendido pesce farfalla molto ammirato dagli ecoturisti, così come dai subacquei e dagli appassionati di acquari, potrebbe essere a rischio di estinzione. A lanciare l’allarme sulla rivista “Behavioural Ecology and Sociobiology” sono i ricercatori Morgan Pratchett e Michael Berumen del Woods Hole Oceanographic Institution degli Stati Uniti.

Il caso della specie Chaetodon trifascialis, da loro analizzata, è un esempio di come la pressione antropica sulle barriere coralline del mondo determinata dall’ipersfruttamento e dall’inquinamento, unita agli effetti del cambiamento climatico, mettano alcune specie in serio pericolo", ha spiegato Morgan Pratchett, dell’ARC Centre of Excellence for Coral Reef Studies e docente della James Cook University.

Nello studio, Pratchett e colleghi sottolineano come siano proprio la natura altamente specializzata del pesce e le sue particolari abitudini alimentari a renderlo estemamente sensibile, nonostante la sua notevole diffusione nei mari del mondo faccia pensare il contrario.

“C. trifascialis infatti si nutre esclusivamente di un solo tipo di corallo, l’Acropora hyacinthus”, ha continuato Pratchett. "Quando questo muore, semplicemente il pesce scompare dalla barriera corallina.”

In realtà il gruppo di ricerca era partito dall’idea che difficilmente un pesce vada incontro alla scomparsa, invece che variare la propria dieta. Per questo motivo ha effettuato una sperimentazione con C. trifascialis in acquari di prova con differenti coralli a disposizione del pesce. Quest’ultimo è cresciuto ed è vissuto regolarmente finché era presente il suo corallo preferito, ma quando questo veniva a mancare, pur in presenza delle altre specie di corallo, mostrava notevoli difficoltà di sviluppo e di nutrizione, andando incontro in molti casi alla morte.

“Chiamiamo queste specie ‘specialisti obbligati’: significa che hanno una forte preferenza nella dieta e vanno incontro al declino quando questa non è più disponibile. Non abbiamo ancora una spiegazione scientifica soddisfacente per questo tipo di comportamento, anche se esso sembra assai rischioso dal punto di vista evolutivo”, ha concluso Pratchett (fc)."
Tratto da Espresso
http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Rischio_estinzione_per_il_pesce_farfalla/1324269
avatar
BlueAdmin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 189
Data d'iscrizione : 13.01.08

Visualizza il profilo dell'utente http://produzionimarine.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum